martedì 20 gennaio 2015

Focaccia "poverella"

 

Questa pizzetta è frutto di un esperimento nato dalla necessità di dover smaltire un eccesso di pasta  madre rinfrescata per fare il pane. Così ho pensato di creare una focaccina semplice da servire come contorno panoso del polpettone di cui posterò la ricetta in questi giorni. L'ho soprannominata "poverella" perché oltre a essere stata creata con un avanzo di lievito, l'ho guarnita con della semplice salsa di pomodoro, qualche oliva che avevo in frigo, una spolverata di origano, e un filo d'olio extravergine fatto in casa. Sarà stata poverella, ma il suo sapore delizioso e genuino ha soddisfatto i miei ospiti, oltre a riempire la casa di quel profumo di bontà che solo gli impasti con lievito madre sono in grado di donare.


 
 
 
Ingredienti:
 
160 gr di pasta madre rinfrescata
70 gr di farina manitoba e 50gr  di farina di farina 1 (io ho utilizzato la Lo Conte, in alternativa farina 0)
80 ml di acqua 
1 cucchiaino di miele
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio d'olio extra vergine
 
Salsa di pomodoro (precedentemente cotta con sale, pepe nero olio e un po' di aglio liofilizzato)
olive verdi
origano
olio q. b.
 
Mettete nell'impastatrice il lievito madre e scioglietelo nell' acqua tiepida, in cui avrete disciolto un cucchiaino di miele. Unite la farina e impastate. Aggiungete l'olio e il sale, e lavorate al fine di ottenere un composto liscio ed elastico. Formate una palla e lasciatela lievitare in una ciotola unta d'olio. Ungete anche la superficie dell'impasto e coprite con un canovaccio umido in luogo caldo per quattro ore.
Prendete l'impasto che avrà ormai raddoppiato il suo volume e stendetelo in una teglia cosparsa d'olio. Decorate i bordi della pizza con le olive e lasciate lievitare in forno spento per 3-4 ore.
A questo punto prendete la teglia e cospargete la vostra focaccia con la passata di pomodoro.
 
 
 
 
Aggiungete un filo d'olio e infornate in forno preriscaldato a 220-230° per 15-20 minuti a seconda della potenza del vostro forno.
 
 
La vostra focaccia sembrerà decorata con un sole
 
 
 
Sfornatela e cospargete la superficie con abbondante origano e un filo d'olio a crudo.
 
 




2 commenti:

  1. Alessia, sarà poverella ma è bellissima e deliziosa, brava!!!!

    RispondiElimina
  2. sarà poverella ma se è buona è buona!!!

    RispondiElimina